isolamento acustico finestre

Come valutare l’isolamento acustico delle finestre

in Isolamento acustico

Le finestre sono gli elementi fondamentali per il corretto isolamento acustico di un’abitazione o un ufficio. Il traffico in città, treni, aerei e più in generale i rumori molesti possono diventare la causa principale di stress e mancato riposo, sia a casa sia in ambiente lavorativo.
I migliori infissi per ridurre la trasmissione del rumore sono quelli che adottano vetri camera con lastre stratificate e profili per finestra in alluminio a taglio termico.

Valutare l’isolamento acustico delle finestre

Esistono tre fattori principali da sapere per capire se le finestre di un edificio sono adatte a schermare le onde sonore. Vediamo quali sono:

1. I vetri

Il vetro gioca un ruolo di rilievo per l’isolamento acustico delle finestre. Diciamo subito che l’isolamento acustico dei vetri aumenta con l’aumentare del loro spessore (cioè della massa): l’abbattimento acustico di una lastra di 3mm è pari a 25 dB, per una lastra da 15mm è addirittura di 32 dB. In generale quindi il potere di isolamento acustico è dato dallo spessore delle lastre, ma anche dalla distanza tra i vetri doppi e multipli.
I vetri più efficaci dal punto di vista dell’isolamento acustico sono i vetri stratificati costituiti da lastre di vetro diverso spessore accoppiate per mezzo di un materiale a base plastica (PVB) che funziona da smorzatore acustico.

2. Il telaio

Un telaio moderno e altamente tecnologico è sinonimo di isolamento acustico. I vecchi infissi, privi di guarnizioni di tenuta e di sigillatura dei vetri, non sono affatto una buona soluzione per proteggere i locali dal rumore.
La soluzione migliore è quella di adottare delle doppie finestre o anche serramenti con un doppio telaio.

3. Il giunto di posa

Buona parte dell’isolamento acustico di un infisso passa per la buona qualità dei giunti di posa, in primo luogo perché assicurano la tenuta dall’aria, in secondo luogo perché smorzano le vibrazioni dei vetri. Una lastra di vetro investita dalle onde sonore inizia a vibrare trasmettendo la vibrazione all’aria presente sul lato opposto a quello di provenienza dell’onda: da questo ne deriva che è importante smorzare le vibrazioni della lastra di vetro per minimizzare la diffusione del rumore. Le guarnizioni e le sigillature dei giunti a elevato isolamento acustico sono realizzate con materiali sintetici e appositamente studiati per assorbire le vibrazioni sonore.

Isolamento acustico fai da te

Dove non fosse possibile sostituire gli infissi (costo elevato, vincoli di costruzione, ecc…) esistono alcuni trucchi per limitare l’impatto sonoro degli infissi, il primo è quello di ricorrere al doppio tendaggio, uno dei due possibilmente in velluto che si tratta di un materiale fonoassorbente utilizzato anche per le sale di registrazione tipiche degli studi musicali. Il secondo consiglio è quello di utilizzare un sigillante siliconico tra vetro e telaio per limitare il più possibile il passaggio di aria e tra vetri e telai e per ridurre la trasmissione del rumore per contatto diretto dei materiali.

Topics:
Torna Su